Il Decreto del Ministero della Salute, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.11 del 15/01/2020, ha finalmente stabilito quali sono i limiti  massimi di THC ammissibili negli alimenti derivati dalla Canapa (Cannabis Sativa L.)

Lo stesso decreto nell’allegato I stabilisce che gli alimenti derivati dalla Canapa a cui si applicano i limiti massimi stabiliti sono: semi, farina ottenuta dai semi, olio ottenuto dai semi.

Per i semi, la farina ottenuta dai semi e gli integratori contenenti alimenti derivati, il limite è di 2 milligrammi per chilo, mentre per l’olio ottenuto dai semi è di 5 milligrammi per chilo.

   Tabella. Limiti massimi di THC totale

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/01/15/20A00016/sg