Il Dipartimento degli  Studi di Psicosi, Istituto di Psichiatria, Psicologia e Neuroscienze del  King’s College London, ha condotto la prima revisione sistematica e meta-analisi di studi clinici sugli effetti avversi del CBD.

Sono stati inclusi studi clinici randomizzati in doppio cieco controllati con placebo della durata superiore o pari a 7 giorni. Dai dati degli studi clinici analizzati, è emerso che “il CBD è ben tollerato e ha relativamente pochi effetti avversi gravi, tuttavia le interazioni con altri farmaci devono essere  attentamente monitorate”

https://www.nature.com/articles/s41386-020-0667-2