Secondo un recente studio condotto su 128 pazienti con dolore cronico di età superiore ai 50 anni, reclutati presso l’Istituto Rambam per la medicina del dolore di Haifa, in Israele, l’ uso di Cannabis migliorerebbe il problema dei risvegli notturni.

Lo studio è stato condotto confrontando i risultati ottenuti dal gruppo di pazienti che utilizzava la Cannabis con quelli del gruppo di controllo che non ne faceva uso.

Il gruppo che utilizzava Cannabis ha riscontrato un minor numero di problemi con il risveglio notturno rispetto al gruppo di controllo. Gli autori hanno concluso che l’ uso di Cannabis terapeutica “può avere un effetto complessivamente positivo sul mantenimento del sonno durante la notte nei pazienti con dolore cronico”.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3195958